Itinerari turistici a Montefalco e dintorni


Montefalco, circondato da vigneti e uliveti, è situato in cima a una collina che domina la pianura dei fiumi Topino e Clitunno.
Per questa favorevole posizione panoramica, dal 1568 gli è stato attribuito l'appellativo di "Ringhiera dell'Umbria".
Da qui, nelle giornate più limpide, è possibile ammirare, da vari punti belvedere, un panorama a 360° che spazia dall'intera vallata tra Perugia e Spoleto, dai versanti del Subappennino a quelli dei Monti Martani.

MONUMENTI E LUOGHI DI INTERESSE
La Cinta muraria con le sue porte, tra cui la merlata Porta Sant'Agostino e le sue torri, tra cui la Torre del Verziere.
La Chiesa di Sant'Agostino, costruita tra il 1279 e il 1285, dove si trovano, oltre alle importanti testimonianze della originaria decorazione pittorica trecentesca, affreschi di Ambrogio Lorenzetti; vi sono inoltre custoditi i corpi delle Beate Chiarella e Illuminata e il corpo mummificato del Beato Pellegrino.
La Piazza del Comune, con, tra gli altri, il duecentesco Palazzo Comunale e il ben conservato centro medievale che la circonda e la Ex Chiesa di Santa Maria di Piazza, risalente alle origini del libero comune.
Il Complesso museale di San Francesco, composto dalla Ex Chiesa di San Francesco, costruita tra il 1335 e il 1338, dove si può ammirare l'importante ciclo di affreschi di Benozzo Gozzoli raffiguranti le Storie della vita di San Francesco; contiene inoltre a una Natività del Perugino e custodisce nella cripta un "Lapidario" con sculture e reperti archeologici romani e medievali, dalla Pinacoteca comunale nei locali annessi già dall'ex convento francescano e dalle antiche Cantine dei frati Minori Conventuali di Montefalco che sono state da poco rese accessibili e visitabili, allestite con materiali del XVIII e XIX secolo legati alla lavorazione delle uve e alla produzione vinicola (collezione Marco Gambacurta).
La Chiesa di Santa Lucia, del XII secolo.
La Chiesa di San Bartolomeo e Porta San Bartolomeo, poi chiamata Porta Federico II
La Chiesa Santuario di Santa Chiara da Montefalco, nella quale si conserva il corpo della Santa e la Cappella di Santa Croce, decorata con affreschi di Scuola umbra del XIV secolo.
La Chiesa di Santa Illuminata, della fine del XV secolo, ricostruita sul posto del primitivo reclusorio abitato dalla Beata Giovanna e da Santa Chiara.
La Chiesa di San Leonardo
La Pieve di San Fortunato, che conserva opere di Benozzo Gozzoli e Tiberio d'Assisi a meno di un chilometro dalla città.
La Chiesa di San Rocco e la Chiesa di Sant'Anna, nella frazione di Camiano a circa 2 km dalla città uscendo da Porta Camiano, percorrendo una strada costeggiata da antiche edicole affrescate e fonti alimentate da sorgenti locali.
La Chiesa di Santa Maria di Turrita, del XII secolo, nella frazione di Turrita a pochi chilometri dalla città.
Il Santuario della Madonna della Stella, a pochi chilometri dalla città.
Il castello di Fabbri, del XIV secolo, a pochi chilometri dalla città.

(testi tratti da wikipedia)


 
 

Agriturismo
AGRITURISMO
SCHEDA INFO
TARIFFE APPARTAMENTI

GLI APPARTAMENTI
ROSA BIANCA 
ROSA ROSSA
ROSA BLU

Contatti e Offerte
PRENOTAZIONI ONLINE
PER RAGGIUNGERCI
OFFERTE IN CORSO

Area News e Info
NEWS - EVENTI
VIDEO
ITINERARI NEI DINTORNI

Area Dinamica
NEWSLETTER
MESSAGGI DEGLI OSPITI
FOTOGALLERY

 

| Links Utili | Copyright 2014-2019 Agriturismo La Rosa | Montefalco | P.IVA 01677980540 | Disclaimer Privacy| Cookies Policy| Cerca nel portale |